Comprare Ripple in Banca in Italia. Come Acquistare Ripple

Guida passo dopo passo a come poter comprare Ripple Coin in Banca, ma si può fare in Italia? Vediamo i migliori siti web dove acquistare XRP, la cripto più in crescita del momento.

Comprare Ripple in banca in Italia è una delle ricerche più effettuate dagli utenti italiani sui motori di ricerca.

Questo mette in evidenza come i Ripple siano una delle crypto più interessanti al momento, e come in tanti stiano pensando di acquistarli per investimento.

Ad oggi non è ancora possibile comprare Ripple in banca in Italia, anche se diciamo che indirettamente potrebbe essere possibile se si scegliesse di usare una carta di credito o di debito emessa dalla propria banca come metodo di pagamento.

Prima di farlo è importante chiedere autorizzazione, perché non tutti gli istituti di credito supportano questo tipo di acquisto.

Detto questo, se vuoi davvero investire in Ripple occorre per forza scegliere delle alternative; oggi vediamo le più sicure ed affidabili per acquistare la criptovaluta Ripple.

Comprare Ripple su CoinBase (10$ gratis)

Il modo più sicuro ed affidabile per comprare Ripple è quello di aprire un conto su CoinBase (click per sito ufficiale, 10$ gratis).

Dal 2019, Coinbase permette di comprare direttamente Ripple.

Dopo aver aperto il conto, basterà versare un minimo di 100$ in valuta “fiat” (cioè euro, dollari, sterline, o altra valuta “classica”) e procedere ad acquistare i Ripple.

Apri oggi un conto con Coinbase per ricevere 10$ gratis

Comprare Ripple con un exchange

Un’alternativa per comprare Ripple è quella di aprire un conto con un exchange, che altro non è che un sito web che permette di convertire altre crypto come Bitcoin, Litecoin o Ethereum, in Ripple.

Vediamo di seguito i migliori exchange 2019 per comprare Ripple. Tutti permettono di aprire dei conti gratuiti.

Poloniex

Poloniex è uno dei principali scambi di criptovalute al mondo. Oltre a permettere di gestire portafogli in Bitcoin, Ether e Ripple, include anche tantissime altre cripto come i Doge.

Poloniex è anche molto sicuro, il sistema di autenticazione a due fattori garantisce tranquillità, inoltre i server sono protetti da attacchi indesiderati.

Per acquistare Ripple tramite Poloniex è necessario avere a disposizione dei Bitcoin, che invece si possono comprare su portafogli gratuiti come Coinbase (che offre anche 10 $ gratuiti di Bitcoin con un versamento di 100 $ minimo).

Poloniex funge anche da portafoglio.

Bitstamp

Il sito Bitstamp propone 3 diversi rapporti di cambio: XRP/EUR, XRP/USD e XRP/BTC. E’ possibile, pertanto, fare trading ed investire su XRP direttamente tramite questo exchange.

La prima cosa da fare è registrarsi gratuitamente su Bitstamp, seguire le istruzioni per la conferma dell’email e, una volta che l’account sarà attivo, sarà possibile effettuare il primo deposito e iniziare a comprare XRP.

Il deposito su Bitstamp può essere fatto usando sia euro, che dollari, oppure Bitcoin.

Una volta acquistati, la valuta XRP può essere lasciata anche su Bitstamp, dato che è un exchange, o wallet, in cloud (leggi le differenze tra wallet in cloud e hardware)

Kraken

Kraken è un altro exchange per criptovalute che permette di acquistare Ripple. Anche in questo caso occorre registrarsi gratuitamente, verificare il conto, depositare per la prima volta ed acquistare XRP.

L’unica valuta accettata su Kraken sono i Bitcoin, pertanto dovete necessariamente avere un altro portafoglio elettronico BTC, come ad esempio Coinbase.

Ultimo tra i principali hub per acquistare Ripple, GateHub è molto sicuro ed affidabile. La creazione di un account è molto semplice e veloce, occorre la doppia conferma per email, dopodiché sarà possibile depositare fondi per acquisire XRP.

Altri Exchange

Altri interessanti servizi di exchange che si possono scegliere per comprare XRP sono CoinOne, Coincheck, Bitbank, Qryptos e Bitsane.

Depositare i Ripple comprati in un wallet sicuro (opzionale)

Una volta che hai comprato Ripple, devi decidere dove lasciarli depositati. Tra le scelte che hai ci sono:

  • lasciarli su Coinbase (se hai usato Coinbase);
  • lasciarli sull’exchange dove hai appena comprato, dato che esso funge sempre anche da wallet;
  • spostarli in un wallet off line installato sul computer;
  • spostarli in un wallet hardware come la chiavetta Ledger Nano S (è la soluzione più sicura).

Comprare Ripple conviene nel 2019?

Ora che abbiamo affrontato, passo dopo passo, come comprare Ripple, andiamo a capire se conviene farlo o se è meglio investire in altre criptovalute.

Indubbiamente Ripple Coin è una valuta che piace alle banche, tanto che ad oggi oltre 75 istituti di credito in tutto il mondo l’hanno adottata per favorire e velocizzare i pagamenti internazionali.

Le previsioni Ripple 2019 – 2021 sono positive e, considerando che questa cripto ha un valore unitario molto basso, è davvero alla portata di tutti e può essere scelta per diversificare gli investimenti (tuttavia bisogna stare attenti perché i rischi di perdere tutto ci sono sempre).

$$$ Fai trading come un pro $$$