Forex Trading Italia
23 agosto 2016

Saipem S.p.A.

Saipem è un'azienda italiana che dagli anni '50 è impegnata nella realizzazione di infrastrutture per l'estrazione del petrolio. Approfondiamo il profilo aziendale e vediamo le ultime news.

Nota con il nome di Saipem, acronimo di Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, stiamo parlando di una società per azioni (SPA) nata nel 1956 a San Donato Milanese ed operante ancora oggi nel settore dell'estrazione nel settore petrolifero.

La sede ufficiale si trova in via Martiri di Cefalonia 67, a San Donato Milanese.

Per poter operare, Saipem si avvale anche di alcune società controllate, come l'Intermare Sarda, la Sonsub, la Moss Maritime e la Snamprogetti, azienda leader nei progetti onshore, arrivando dunque ad estendere la propria capacità aziendale.

Saipem, ieri e oggi

La storia della Saipem fonda le sue radici alcuni anni prima della nascita, precisamente nel secondo dopoguerra, quando alla guida dell'Agip e dell'Ente Nazionale Idrocarburi arriva Enrico Mattei.

Il gruppo inizia con l'esplorazione della Pianura Padana, alla ricerca di giacimenti, e nel 1954 arriva in Egitto, dove realizza un oleodotto lungo 145km.

E' da qui che l'attività economica del gruppo continua a crescere e nasce, due anni dopo (nel 1956) la Snam Montaggi, la quale integra in sé, l'anno seguente, la SAIP, azienda esperta nella perforazione privata. Da quel momento in cui, il nome aziendale viene cambiato in Saipem.

Oggi, Saipem è una delle più importanti realtà mondiali nel campo della costruzione e della manutenzione di infrastrutture per l'industria del petrolio.

Opera in tutti e 5 i continenti: tra gli altri paesi la vediamo in Italia e Francia, Argentina, Canada, Russia, Algeria e Angola per l'Africa, Arabia Saudita e Dubai per il Medio Oriente, Cina e Thailandia per l'estremo Oriente.

Azioni Saipem

Ad oggi, i principali azionisti in Saipem sono ENI, con il 30,42%, il Fondo Strategico Italiano con il 12,5%, Dodge & Cox con il 6,43% e la Banca centrale cinese con il 2,04%.

Una quota di azioni aziendali viene quotata alla borsa di Milano e può essere acquistata anche dai privati.

>>> Quotazione delle azioni Saipem <<<

Investire in azioni Saipem


Poiché si tratta di una delle aziende italiane più diffuse al mondo nel settore del petrolifero, Saipem rappresenta una scommessa interessante per chi volesse investire nel mercato.

Il prezzo attuale si aggira attorno a 0,4€ per azione, poco di più del prezzo di emissione (0,362€) e ben più basso rispetto al picco che era stato toccato tra il 2011 / 2012 , con un valore azionario di circa 38 euro ad azione.

Le motivazioni del calo di prezzo sono state tante, a cominciare da una serie di scandali giudiziari fino a due profit warning che sono stati toccati negli ultimi anni.

Insomma, Saipem non viaggia in buone acque, ad oggi, e in tanti sono pronti a guardare il 2017 come l'anno della svolta o della resa.

Ultime news Saipem

Il 2017 sarà l'anno fondamentale per Saipem: l'azienda di ingegneria petrolifera viene fuori da anni difficili e oggi, con la guida di Stefano Cao, si spera possa tornare un po' in carreggiata.

Tra due profit warning toccati in questi ultimi anni, una serie di scandali giudiziari e il prezzo del petrolio che è sceso, Saipem non naviga in buone acque.

Purtroppo o per fortuna, il prezzo del greggio è fondamentale per i bilanci di aziende come la Saipem, che vivono di commesse.

Nel 2017, l'andamento del bilancio di Saipem e quello delle sue azioni dipenderà molto dall'andamento del prezzo del petrolio. Ma sarebbe sbagliate additare tutte le cause della crisi Saipem solo all'oro nero.

Alcuni dicono che il bilancio di fine ottobre 2015 era già da rifare due mesi dopo, e c'è grande attenzione a quelli che saranno i numeri pubblicati. Uno dei limiti aziendali, secondo alcuni, è il fatto che non ci sono grandi possibilità di diversificazione in questo settore, considerando che l'impresa deve focalizzarsi in maniera principale sull'ingegneria, sulla perforazione e sulla costruzione in mare.

Nel frattempo, le previsioni dei ricavi 2016 sono state riviste al ribasso, da 11 a 10,5 miliardi, nonostante alcune commesse raccolte nel primo semestre e nuovi contratti da 2,5 miliardi di euro firmati solo lo scorso luglio.

Per il futuro di Saipem e per la quotazione delle azioni, riveste molta importanza il futuro progetto Nord Stream 2, anche se, il 16 agosto 2016, Milano Finanza ha fatto sapere che l'antitrust Polonia ha bocciato il progetto e che, dunque, potrebbe essere di difficile realizzazione.

Il motivo principale del diniego è stato il fatto che del consorzio Nord Stream 2 fa parte, tra gli altri, anche la russa Gazprom, la quale, nel caso in cui il progetto passasse, aumenterebbe la sua posizione dominante in Europa.

Se, effettivamente, il progetto Nord Stream 2 dovesse essere abbandonato, per Saipem si tratterebbe di una commessa persa. Nonostante questo, la reazione del titolo in borsa è stata positiva e gli analisti di Barclays si aspettano una possibile salita fino a 0,80 € .

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Saipem S.p.A."

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.