Previsioni Platino

324

Aggiornamento sui prezzi del platino per il 2020: come si muoveranno i costi di questo metallo? Investire nel platino conviene? Tutte le novità aggiornate.

Prezzi Platino: previsioni e novità aggiornate
Prezzi Platino: previsioni e novità aggiornate

Se sei alla ricerca di previsioni platino 2020 e 2021 per sapere gli ultimi aggiornamenti di quotazione e prezzi, in questo articolo cerchiamo di fornirti le ultime novità in arrivo dal mercato.

Previsioni platino 2020 e 2021

Cominciamo dalle conclusioni.

Una delle principali è che il platino di solito sale fortemente quando anche l’argento lo fa. A volte l’argento sale per primo, a volte è il platino che fa la prima mossa.

In entrambi i casi, i pochi movimenti veramente grandi di rialzo della quotazione del platino si verificano nei momenti in cui l’argento ha avuto (e ha ancora) diversi slanci rialzisti.

Secondo il rapporto COT, uno degli indicatori principali della quotazione di questa materia  prima relativamente al mercato dei futures, oggi non c’è alcun picco importante.

Detto questo, andando a vedere il grafico platino, vediamo che la quotazione si sta avvicinando all’apice di un triangolo di grandi dimensioni. Le probabilità favoriscono un breakout rialzista che porterebbe il prezzo del platino a $1.350 dollari ad oncia, fino a circa $1.800 oncia.

Questo scenario rialzista diventa invalido nel caso in cui il platino dovesse scendere sotto i $780 per 3 mesi consecutivi (probabilità tuttavia molto bassa secondo gli esperti).

La domanda fondamentale è: quando inizierà la forte crescita del platino?

Gli esperti credono che potrebbe accadere nel 2021. Tuttavia, a seconda di come si muoverà il prezzo dell’argento e di come il platino reagirà, questo breakout potrebbe già iniziare nel 2020.

Sulla base degli indicatori principali e delle ultime notizie di mercato, queste possono essere le previsioni platino per il 2020 e il 2021.

AnnoPrevisione
2020Leggermente rialzista
2021Leggermente rialzista
2022Leggermente rialzista

Come detto in precedenza, la quotazione del platino può cambiare se il prezzo dovesse scendere sotto i 780 dollari ad oncia.

Indicatori previsioni platino 2020 e 2021

È interessante notare che il platino è uno dei pochi asset che ha un numero molto limitato di indicatori principali.

Un indicatore, però inaffidabile perché funziona solo durante i movimenti estremi di mercato, è l’estremo squilibrio tra la domanda e l’offerta. Questa situazione si verifica solo una volta ogni dieci / venti anni.

Gli esperti di mercato affermano che uno dei due indicatori principali del platino è il rapporto COT del mercato dei futures, l’altro è il movimento del prezzo dell’argento.

Indicatore COT per il platino

Simile al rapporto COT su oro e argento, bisogna guardare alle posizioni nette estreme delle attività non commerciali.

Quindi questo indicatore non è molto affidabile, funziona parzialmente per segnalare i picchi maggiori di prezzo, ma non necessariamente i ribassi.

Rapporto del prezzo tra platino e argento

L’indicatore principale più affidabile sembra essere il prezzo dell’argento. In particolare, il rapporto tra il prezzo del platino e quello dell’argento (grafico argento) è un buon indicatore per cercare di capire quando il prezzo del platino sta per aumentare.

Se torniamo indietro di 50 anni, vediamo che il platino tendeva a muoversi più in alto ogni volta che anche l’argento si muoveva. Alcune volte l’argento è salito per primo, poche volte il platino è stato “leader”.

Quello che possiamo dire è che il platino tende a dei grandi passi avanti solo se l’argento è in un mercato toro.

L’incertezza delle scorte

L’incertezza su quanto possano essere abbondanti le scorte di platino è la variabile principale che ha influenzato i prezzi di questo metallo negli anni passati e continuerà a fare anche nel 2020.

E’ per questo motivo che è consigliato avere un atteggiamento abbastanza cauto sui prezzi del platino, tranne se dovesse arrivare sul mercato una notizia che ci conferma come le scorte sono molto diminuite rispetto al passato.

Al momento ci sono scorte, rimanenze, in tutta la catena di fornitura: dai produttori, dai raffinatori, dagli investitori e da parte degli utenti finali. Gli operatori del mercato hanno suggerito, a proposito di investitori, che essi potrebbero tenure circa il 20 per cento delle riserve di platino mondiali all’interno di caveau “off-shore” a Londra e a Zurigo, lontano dunque da numeri ufficiali.

La trasparenza rimane il principale problema di questo mercato: il World Platinum Investment Council ha stimato che le scorte di platino sono scese a 1,9 milioni di once nel settembre 2016, meno della metà di quante ce n’erano alla fine del 2012, quando si contavano più di 4 milioni di once di scorte. Tuttavia, questo conteggio esclude le scorte detenute dagli ETF, oltre che quelle che si trovano presso i produttori, i raffinatori e gli utenti finali: tali quantitativi sono in gran parte sconosciuti, e questa è la principale preoccupazione che i potenziali investitori devono tenere a mente.

Come fare trading nel platino oggi

Tutte le piattaforme di trading più importanti e famose permettono di fare trading sul platino:

  • eToro (sito ufficiale) è la piattaforma ideale per i principianti, perché consente di copiare quello che fanno gli esperti di mercato e perché offre un trading a zero commissioni;
  • Plus500 (sito ufficiale) è una piattaforma che ha gli spread più bassi del mercato, è sicura ed affidabile.

eToro vs Plus500, chi vince?

Conviene investire nel platino oggi?

Conviene investire nel platino oggi? Questa materia prima deve essere scelta, oggi, solo come una minima parte del proprio investimento, per diversificare minimamente il portafoglio di investimenti.

Lo stesso dicasi per gli investimenti in azioni di aziende che lavorano nel settore, la scelta deve essere oculata e fatta con attenzione, e anche in questo caso solo per un importo minimo di denaro.

Considerando i prezzi in calo, una buona opportunità potrebbe venire proprio dal trading in CFD, che permette di guadagnare anche se i prezzi scendono (disclaimer: l’80,6% degli investitori perde denaro, per cui investi con accortezza)

Plus500 propone CFD a commissioni vantaggiose

Come ha detto bene Ian Woodley di Old Mutual, società di investimenti con sede a Londra: nessuno vuole ritrovarsi bloccato in un investimento che da oggi a cinque anni potrebbe non andare da nessuna parte mentre potremmo avere, nello stesso arco di tempo, una scoperta tecnologica in un settore industriale specifico che potrebbe cambiare l’intera composizione dell’industria.

L’importanza della formazione online

Non ci stancheremo mai di ripetere che rimanere aggiornati è tutto in questo settore: seguire news e leggere informazioni è fondamentale.

Da questo punto di vista è molto particolare la formazione con i webinar online di HeklaMoney, che permette di apprendere il Relax Trading sulle materie prime, un modo efficace ed efficiente per guadagnare sulle commodities senza perdersi in fronzoli o false informazioni.

I 3 passi dell'investitore profittevole ($$$)