Trading zucchero

Guida al trading sullo zucchero: scopri perché potrebbe essere interessante investire in questa commodity.

Fare trading sullo zucchero è una delle tante opportunità di investimento che offrono le migliori piattaforme di investimento come eToro (click per sito ufficiale) o XTB (click per sito ufficiale).

Investire in zucchero è una scelta che potrebbe sembrare particolare, in realtà questa commodity non è sempre stato così diffuso come lo è oggi, poiché il raccolto era in origine raro e difficile da fare. Mano a mano che la tecnologia del settore è migliorata, l’uso dello zucchero è cresciuto enormemente tanto che oggi questa materia prima è usata non solo nel cibo, ma anche in una serie di altre applicazioni.

Ecco perché tra le varie opportunità di investire in materie prime, lo zucchero è interessante.

Investire sullo zucchero, perché conviene speculare a breve termine

La quotazione dello zucchero può avere una volatilità significativa, attribuibile all’impatto potenzialmente grande delle condizioni meteorologiche. In quanto tale, investire in zucchero è una scelta molto interessante per gli speculatori a breve termine.

Tuttavia, è stato dimostrato che lo zucchero mantiene una bassa correlazione con l’andamento del prezzo azionario e non è granché intaccato dall’inflazione, due caratteristiche che lo rendono attraente come parte di un portafoglio di investimenti ben organizzato.

Come investire in zucchero?

Trading sullo zucchero

Il trading sullo zucchero è la migliore opportunità per investire che si possa avere oggi. Si tratta, in sostanza, di operare sui prezzi spot della materia prima cercando di prevedere se saliranno o scenderanno.

Di conseguenza, si entra nel mercato acquistando contratti di zucchero (sono contratti virtuali ma che hanno un valore economico) o vendendoli allo scoperto. Se la previsione è corretta, si potrà incassare la differenza tra il prezzo di acquisto del contratto (o di vendita, nel caso in cui si vada allo scoperto) e quello di successiva vendita (o riacquisto).

Non tutti i broker permettono di operare con questa materia prima, tra quelli che lo fanno fare troviamo Plus500, che ha anche degli spread molto vantaggiosi.

Per operare è possibile seguire due strade: una è quella dell’analisi tecnica (ovvero studiare i rendimenti passati per prevedere quelli futuri), l’altra è l’analisi fondamentale, cioè le notizie sullo zucchero che sono in grado di influenzarne il valore e il prezzo.

Azioni di aziende che operano nel settore zucchero

Per alcune materie prime è possibile effettuare degli investimenti indiretti attraverso il trading in azioni di società che sono impegnate nell’estrazione o nella produzione della risorsa.

Mentre ci sono dozzine di compagnie petrolifere e di aziende che estraggono oro, ci sono poche compagnie di zucchero quotate in borsa. La più interessante è la Imperial Sugar (IPSU), società statunitense che perfeziona, confeziona e distribuisce lo zucchero, la redditività tende ad essere influenzata dai prezzi della materia prima. Un’altra scelta potrebbe essere la Bajaj Hindusthan Ltd, il più grande produttore indiano di zucchero quotato alla Borsa di Bombay.

Gli ETF

Gli ETF rappresentano un modo efficiente per guadagnare denaro con questa materia prima.

Gli investitori possono scegliere di entrare nell’iPath Dow Jones, oppure nel UBS Sugar ETN (SGG), che è collegato a un indice composto da futures Sugar No. 11. Come tale, l’SGG non rifletterà necessariamente i cambiamenti dei prezzi spot dello zucchero. In alternativa, c’è anche il Teucrium Sugar Fund (CANE), un prodotto che offre esposizione a più contratti futures sullo zucchero e presenta una metodologia di roll unica che aiuta il fondo a mitigare l’impatto negativo del contango.

Futures

Il mercato globale dello zucchero è enorme e come tale anche il mercato dei futures è significativo. Il **contratto Sugar n. 11 **è il contratto di riferimento mondiale per lo scambio di zucchero grezzo.

Il contratto prevede la consegna fisica dello zucchero di canna a bordo della nave del destinatario, in un porto nel paese di origine dello zucchero. Le piantagioni che possono essere preso in considerazione includono quelle di paesi come Argentina, Australia e Barbados.

I futures sullo zucchero n. 11 sono negoziati all’ICE sotto il simbolo SB e i contratti hanno scadenze nei mesi di marzo, maggio, luglio e ottobre; inoltre, l’ultimo giorno di negoziazione corrisponde all’ultimo giorno lavorativo del mese precedente a quello di consegna.

I future sullo zucchero sono anche scambiati sulla borsa merci NYMEX sotto il simbolo YO.