Forex Trading Italia
07 luglio 2015

Investire in Oro: la Guida Definitiva

Investire in oro è una delle scelte che ogni investitore dovrebbe fare: il metallo giallo è uno dei rifugi sicuri più preziosi che ci possano essere.

L'oro può essere un investimento utile per variare il proprio portafoglio, e sappiamo con precisione quali sono i vantaggi di una buona diversificazione degli investimenti. Il metallo giallo è raro e il suo valore spesso non si muove in linea con quello di altre attività come le azioni o le valute, anche per questo è noto come valuta “rifugio sicuro”.

La maggior parte degli investitori dovrebbe assegnare a questo metallo circa il 5% -15% del proprio portafoglio per garantirsi una sicurezza nel caso in cui altri investimenti più volatili dovessero andare male.

Quindi la domanda che segue è: quali sono i modi per poter investire in oro?

Investire in oro fisico

marketsL’oro fisico mantiene il suo valore perché è una moneta universale detenuta dalla maggior parte delle banche centrali.

L’acquisto di lingotti di oro, però, non deve essere visto come un investimento in sé, piuttosto una forma di risparmio per un giorno di pioggia o una sorta di assicurazione finanziaria. L’obiettivo è quello di tenerlo e di non venderlo mai.

I lingotti d’oro sono un buon modo per garantirsi una certa tutela del patrimonio e per assicurare un corretto passaggio di ricchezza da una generazione all'altra. Una volta che hai un po' di lingotti d'oro in portafoglio (e solo allora), puoi fare altri investimenti legati a questo metallo, come le azioni di società minerarie, i fondi di investimento o altri investimenti più speculativi.

Pro: mantiene il suo valore nel tempo

Contro: non indicato per investimento speculativo

Monete preziose

Le moderne monete d'oro consentono agli investitori di avere un’alternativa di investimento al lingotto. Si tratta di un bene il cui prezzo è determinato quasi esclusivamente da come è quotato nei mercati.

L’oro (oltre che l’argento e il platino) sono disponibili sotto forma di monete coniate nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Canada, in Sud Africa, in Austria, in Australia e in Cina. La maggior parte delle monete sono coniate nei seguenti formati:

  • 1/10 di oncia
  • 1/4 di oncia
  • 1/2 oncia
  • 1 oncia

Alcune possono essere acquistate anche nel formato da due once, da 10 once e da 1 chilo, ma le monete da un’oncia, come il Krugerrand o il Britannias, sono di gran lunga le più diffuse tra i piccoli investitori.

Pro: facili da acquistare

Monete d'oro semi-numismatiche e numismatiche

Le monete numismatiche, che sono poi quelle meno facili da trovare in assoluto, vengono acquistate non solo per il loro contenuto di metallo prezioso, ma anche per la rarità e il prestigio storico.

Questo tipo di moneta ha un prezzo che aumenta, con il tempo, più velocemente dell’oro.

La moneta d'oro semi-numismatica più negoziata in tutto il mondo è la sterlina britannica d'oro (il cui nome ufficiale è Gold Sovereign).

Pro: nel tempo assumono molto valore

Contro: difficili da trovare e costose

Monete d’oro digitali, o e-gold

La moneta d'oro digitale (il cui acronimo è DGC), nota anche come 'e-gold', è sempre più popolare, ma bisogna stare attenti a come si investe perché non esistono norme specifiche che disciplinano i fornitori di servizi finanziari, i quali dunque operano sotto autoregolamentazione.

Due dei fornitori di moneta d’oro digitale più rispettati e famosi al mondo sono Bullion Vault e Gold Money. Entrambi offrono dei conti assegnati dove l’oro può essere immediatamente acquistato o venduto come qualsiasi altra valuta estera (un po’ come il forex, per capirci).

Si tratta di un metodo di acquistare oro usato principalmente da chi vuole fare degli investimenti sul metallo giallo.

Pro: veloce, accessibile anche da casa

Contro: rischioso

Investire in azioni di aziende minerarie o in opzioni

Un altro approccio valido per scegliere di entrare nel mercato dell’oro è l’investimento in società miniere o esploratrici (alcune aziende svolgono entrambi i ruoli) acquistandone le azioni.

Poiché si tratta di un investimento è più rischioso rispetto all’investire oro acquistandolo in lingotti, il comportamento giusto da tenere per minimizzare rischi è quello di investire in più compagnie minerarie.

Rimanendo in tema, possiamo dire che è possibile investire in oro anche usando altri prodotti finanziari come le opzioni e i future.

L’investimento in azioni di aziende del settore o in opzioni è fatto sui futuri movimenti del prezzo dell'oro, in realtà non si possiede il metallo giallo e non si ha neanche alcun diritto di averlo fisicamente.

Questa tipologia di investimento è adatta anche ai piccoli investitori che desiderano usare l’effetto leva per massimizzare i loro guadagni. In altre parole, è possibile prendere in prestito denaro per aumentare la dimensione dell’investimento, il che aumenta i profitti se il prezzo dell'oro va nella direzione giusta, ma può anche aumentare le perdite se le cose dovessero andare male (si potrebbe anche finire per perdere tutto l’investimento iniziale).

Pro: ottimo per chi vuole fare speculazione

Contro: rischioso

Conclusioni

In conclusione possiamo dire che l’oro è un ottimo investimento da prendere in considerazione per variare il proprio portafoglio. Essendo un rifugio sicuro, tende ad accumulare valore in periodi di crisi monetaria e a perderlo quando, invece, ci sono momenti in cui l’economia mondiale va “a gonfie vele”.

Sul lungo termine, se fatto scegliendo le tipologie giuste (come i lingotti d’oro) è praticamente un “must”.

Aggiornamenti

Autore: Gino Topini

Lascia il tuo commento su "Investire in Oro: la Guida Definitiva"

Lasciando un commento, accetti le condizioni di privacy e di ricevere newsletter (no Spam!) con Offerte e Informazioni su prestiti e finanziamenti.

Per approfondire: