Edizione del 27 May 2018 - Home - Redazione - Note Legali - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy - Contatti - Pubblicità
Forex Trading Italia
|

Valute Europee

Quali sono le principali valute europee? Andiamo alla scoperta delle monete che si usano in Europa, a partire dall'Euro e fino alla sterlina, ma anche lo Złoty polacco e le valute minori.

Valute Europee

L'euro (EUR) è indubbiamente una delle monete più usate al mondo, seconda solo al dollaro americano USD (ne parliamo tra le monete del Nord America), ma non tutti pensano che nel "vecchio continente" sono anche altre le monete in circolazione aventi corso legale, e non ci riferiamo ovviamente alle valute dei singoli paesi UE.

Ma iniziamo questa carrellata di valute europee.

Euro

Euro Euro

Valuta ufficiale dell'Unione Europea, viene emessa dalla Banca Centrale Europea con sede a Francoforte ed è usata in  19 dei 28 stati membri dell'UE. Dove si usa l'Euro? In ordine alfabetico, gli stati sono: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna.

L'euro circola anche in altri 6 stati oltre quelli elencati in precedenza, ovvero in Montenegro e Kosovo, che lo hanno adottato in maniera unilaterale, e nei microstati di Andorra, nella Città del Vaticano, nel Principato di Monaco e a San Marino. Inoltre, la moneta unica si usa anche nei territori francesi d'oltremare come Riunione, Martinica e la Guyana francese, oltre che nei vari possedimenti spagnoli in Africa, tra cui le città di Ceuta e Melilla in Africa, e nelle regioni autonome portoghesi di Portogallo Azzorre e Madera.

Nata ufficialmente nel 1999, l'euro è iniziato a circolare solo 2 anni più tardi, essendo stato usato inizialmente solo per questioni di contabilità e bancarie.

Il principale tasso di cambio che riguarda l'euro è quello con il dollaro, con il franco svizzero e con la sterlina inglese.

Franco Svizzero

Moneta svizzera: franco svizzero Moneta svizzera: franco svizzero

Nato ufficialmente nel 1848 in seguito alla Costituzione Svizzera dello stesso anno, che tolse il diritto di creare moneta ai singoli cantoni e lo diede solo alla Confederazione, il Franco Svizzero è, ad oggi, una delle monete più sicure al mondo.

Lo status di paese neutro durante le guerre e un sistema politico stabile, fanno del paese elvetico uno dei più affidabili al mondo e, di conseguenza, la sua moneta è vista come un porto sicuro (insieme allo yen giapponese).

La moneta viene emessa dalla Banca Nazionale Svizzera, che gestisce anche i tassi di interesse e tutto quello che riguarda la direzione economica del paese. Per saperne di più ti invitiamo a leggere le ultime notizie sul Franco Svizzero.

Oggi il Franco Svizzero viene usato, oltre che nel paese elvetico, anche nel Liechtenstein, a Campione d'Italia e a Büsingen am Hochrhein (rispettivamente, enclave italiana e tedesca).

Sterlina inglese

Sterlina inglese Sterlina inglese

Quella britannica è una delle monete più forti al mondo, il cui nome deriva da "pound of sterling silver", dicitura con cui si indica il fatto che il valore della moneta era legato ad una quantità di argento quasi puro del peso di una libbra (tale lega, chiamata sterling, era composta per 92,5 parti di argento e per 7,5 parti di rame).

Dal 1880 e fino al 1914 il cambio della valuta era regolato dal sistema aureo e la sterlina britannica era la prima moneta di scambio al mondo.

Ad oggi, la sterlina non viene emessa solo dalla Banca d'Inghilterra, ma alcune banche private presenti in Scozia e nell'Irlanda del Nord, oltre che nei governi che sono alle dipendenze della Corona britannica, hanno il potere di coniare monete e di stampare banconote pensate principalmente per il territorio stesso, ma che comunque hanno valore anche in Inghilterra e a Londra.

Altre "tipologie" di sterline sono, infatti, quelle di Alderney, di Gibilterra, del Guernsey, di Jersey e di Man.

Leggi anche le ultime news sulla sterlina britannica, come investire in Inghilterra e come farlo a Londra. Inoltre, ti segnaliamo la nostra guida al Brexit.

Złoty polacco

Moneta Polacca: Złoty polacco Moneta Polacca: Złoty polacco

In Polonia vige lo złoty, una moneta il cui significato, tradotto in italiano, è "aureo". Ad oggi è una delle monete più forti in Europa, che ha permesso al paese polacco di crescere molto e di migliorare notevolmente da un punto di vista economico a partire dalla caduta del comunismo.

Nel corso degli anni '90, il paese era preda dell'iperinflazione, che costrinse il governo a spostare da quattro posti decimali la virgola, dunque il valore della valuta: ne consegue che 1 nuovo złoty era pari a 10.000 dei "vecchi".

La valuta della Polonia viene emessa dalla Narodowy Bank Polski.

Nel futuro, tuttavia, lo złoty polacco verrà dismesso per far posto all'adesione dell'euro, che tuttavia difficilmente avverrà prima del 2019, anche per una serie di rinvii che sono stati fatti in passato.

Rublo Russo

Rublo Russo, RUB Rublo Russo, RUB

Il rublo è la moneta della Russia, usata anche nelle repubbliche di Abcasia e di Ossezia del Sud, che tuttavia non sono riconosciute a livello internazionale.

Quello che attualmente viene emesso dalla Banca Centrale della Russia è il cosiddetto "terzo rublo", che ha visto la luce il 1° gennaio 1998 al cambio di 1 "nuovo" rublo = 1.000 "vecchi" rubli. La nuova moneta venne ideata per far fronte ai problemi finanziari della vecchia moneta, culminati nella crisi russa del 1998, anno in cui il rublo perse circa il 70% del suo valore contro il dollaro americano nell'arco di 6 mesi.

Nel 2010, il rublo è cresciuto in termini di importanza grazie ad un accordo, siglato tra il paese russo e la Cina, con il quale si è stabilito che le relazioni bilaterali tra i due paesi si sarebbero dovute tenere usando le rispettive valute, invece che il dollaro americano.

Altre monete che si usano in Europa

  • Corona ceca
  • Corona danese
  • Corona delle Fær Øer
  • Corona islandese
  • Corona norvegese
  • Corona svedese
  • Denaro macedone
  • Dinaro serbo
  • Dram armeno
  • Dram karabakho
  • Fiorino ungherese
  • Franco del Liechtenstein
  • Grivnia ucraina
  • Kuna croata
  • Lari georgiano
  • Lek albanese
  • Leu moldavo
  • Leu romeno (la moneta della Romania)
  • Lev bulgaro
  • Lira turca
  • Manat azero
  • Marco bosniaco
  • Rublo bielorusso
  • Rublo transnistriano
  • Tenge kazako

Scritto da Gino Topini. Appassionato di investimenti, trading e criptovalute, sono stato relatore presso il China Forex Expo 2017 e protagonista di un podcast sul sito canadese Desire To Trade.

Per approfondire: